La città dolente

Anno: 
1949
Pellicola: 
bianco e nero
Durata: 
80 min
Produzione: 
Istria, Scalera Film
Distribuzione: 
Scalera Film
Visto censura: 
5216
16/02/1949

Federico Fellini collabora alla sceneggiatura.

Dopo l'attribuzione di Pola alla Jugoslavia, tutta la popolazione lascia la città; mentre gli emissari jugoslavi, cercano, con lusinghe, di trattenere quanti più cittadini è possibile. Uno dei pochi ad accogliere l'invito è Berto, un giovane operaio, malgrado le preghiere della moglie, preoccupata per l'avvenire del loro figlioletto: sceglie di restare in Jugoslavia, sedotto dall'idea di diventare il padrone dell'officina dove lavora. Ma ben presto si pente della decisione presa: i macchinari vengono confiscati dal governo e la città, ormai semideserta, non offre possibilità di guadagno. Grazie all'intervento di una funzionaria del partito comunista, Berto riesce a far partire per Trieste la moglie col bimbo, che ha bisogno di cure. La donna jugoslava vorrebbe fare di Berto un propagandista del partito e intanto cerca di sedurlo. Ma dopo la passione iniziale, l'uomo si scaglia contro il governo, e viene arrestato e inviato in un campo di concentramento. Con l'aiuto di un sorvegliante, Berto riesce a fuggire. Dopo aver vagato per la campagna, raggiunge la costa, e trovata una barca, si mette a vogare di buona lena, dirigendosi verso la costa italiana; ma la raffica di un mitragliatrice jugoslava lo uccide.

Cast tecnico

Regia: Mario Bonnard, per la parte documentaristica Enrico Moretti
Soggetto: Mario Bonnard (da una storia vera)
Sceneggiatura: Anton Giulio Majano, Aldo De Benedetti, Federico Fellini, Mario Bonnard
Fotografia: Tonino Delli Colli
Musica: Giulio Bonnard
Montaggio: Giulia Fontana
Sceneggiatura: Mario Rappini
Costumi: Mario Rappini
Organizzazione generale: Francesco Alessandri
Direttore di produzione: Franco Magli
Aiuto regia: Alberto Cardone, Ermete Tamberlani
Operatore: Riccardo Pallottini
Fonico: Tullo Parmeggiani, Enrico Palmieri
Ispettore di produzione: Francesco Palaggi
Segretario di produzione: Aristodemo Petri

Cast

Luigi Tosi : Berto
Barbara Costanova : Silvana
Gianni Rizzo : Sergio
Elio Steiner : Martini
Gustavo Serena : il frate francescano
Raimondo Van Riel : don Felice
Milly Vitale : Maria
Attilio Dottesio : il fuggiasco
Ivo Karavany : la spia slava
Felice Minotti : il padre di Maria
Aristide Garbini : Cesare
Pina Piovani : una esule
Fedora Ratti
Anita Farra
Constance Dowling : Lubitza