La Fondazione Fellini e i grandi chef artusiani a Parigi per “Fellini, la grande parade”

16/10/2009

Allo Jeu de Paume di Parigi si inaugura il 19 ottobre una grandissima esposizione dal titolo Fellini, la grande Parade, che resterà aperta fino al 17 gennaio 2010, organizzata dallo stesso Jeu de Paume, dalla Cinémathèque française, dall’Istituto di cultura italiana a Parigi, in partnership con la Fnac, il comitato regionale del Turismo Parigino Île-de-France e la Fondazione Federico Fellini di Rimini.

In occasione dell’inaugurazione ufficiale dell’esposizione parigina è stata organizzata una cena di gala presso l’Istituto italiano di cultura, preparata dagli chef di Casa Artusi, a base di specialità della cucina romagnola desunte da La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene di Pellegrino Artusi e dal libro di Maddalena Fellini, sorella del regista, A Tavola con Federico Fellini. Le grandi ricette della cucina romagnola.

La mostra mette a confronto l’iconologia felliniana con l’iconologia della società di massa a lui contemporanea, offrendo nuove chiavi di lettura all’opera dell’artista italiano. L’esposizione è costituita principalmente da fotografie, disegni, manifesti originali di film, riviste e filmati d’epoca.

La Francia potrà ammirare, per la prima volta, i due preziosi volumi originali del Libro dei sogni, di proprietà della Fondazione Fellini di Rimini, il cui Direttore, Vittorio Boarini, nell’ambito dell’inaugurazione condurrà una visita guidata all’esposizione. La Fondazione ha inoltre prestato 24 disegni, di cui quattro caricature risalenti al 1937-38 eseguite in gioventù, ai tempi della frequentazione del Cinema Fulgor, precedenti alla sua trasferta romana, realizzate con gessetti colorati su cartoncino; i restanti venti disegni sono invece di argomento, per così dire, cinematografico, strettamente legati alla sua attività di regista, con i volti dei collaboratori e delle attrici, gli schizzi per le scenografie e i costumi, tratteggiati in periodi differenti e realizzati con gli strumenti che aveva a portata di mano (pennarelli, penne biro, matite, inchiostro di china, ecc.).

Successivamente, il 21 ottobre presso la Cinémathèque française, inizierà una ricca rassegna cinematografica dedicata al Maestro, Tutto Fellini, per un totale di cinquanta film che vedono incluse non solo le pellicole che portano la sua firma, bensì anche quelle che lo videro partecipare in qualità di sceneggiatore e soggettista.
Ad inaugurare la rassegna sarà una tavola rotonda presieduta dall’organizzatore Sam Stourdzé, dalle attrici Claudia Cardinale, Anouk Aimée e Magali Noël, nonché dal Direttore della Fondazione Federico Fellini Vittorio Boarini.